Hass (Odio, pt. II)

Odio gli ingenui. Quelli che quando gli dici le cose non capiscono, o le considerano di poco conto. O boh, forse fanno finta di non capire.

Odio gli ipocriti, che dicono dicono e non agiscono. Come quelli che dicono “ora mi ammazzo” poi, cascasse il cielo, non lo fanno! Cristiddio.

Odio quelli che pensano di saper scrivere, ma che invece prendono frasi fatte, parole a caso, e compongono scritti senza senso, che li leggi e fai “…eh?!”. Per l’amor del cielo, io almeno lo ammetto di essere totalmente incapace. Stesso discorso vale per chi si definisce artista, in qualunque campo.

Odio quelli che sputano nel piatto dove hanno mangiato. Facile eh? Non credevo dispiacesse tanto. Anzi, dirò, sembrava l’esatto opposto, vero?

Odio la parola “applause” della canzone di Lady Gaga (non che ami lei, si intenda), odio ogni singola sillaba, odio la sua abominevole pronuncia.

Odio chi fa l’alternativo e crede di essere originale e…oh, questa l’avevo già detta, vero?

Odio i conoscitori del mondo, quelli che credono faccia figo fare essere acidi e misantropi, che non capiscono che fanno solo pena, anche un po’ di pietà.

 

P.S.: ogni riferimento a persona reale è tutt’altro che casuale.

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized and tagged . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s